21.00

The Mountain

Spettacolo teatrale che porta in scena la tecnologia

Location: Auditorium Melotti

C’è un’immagine ampiamente diffusa che ripercorre la storia delle idee: scalare una montagna, superare tutte le difficoltà per raggiungerne la cima e, una volta lì, poter vedere il mondo “così com’è”.

Raggiungere la verità e non solo ombre o riflessi. È una bella immagine a tutti gli effetti. Ma è davvero così? Spesso guardando dall’alto non si vede altro che nuvole e nebbia che ricoprono tutto, o un paesaggio che cambia a seconda dell’ora del giorno o del tempo. Allora, com’è questo mondo? Com’è questa verità? Esiste la verità? È la verità una cima da coronare e basta, o piuttosto un sentiero freddo e inospitale che deve essere continuamente percorso?

In The Mountain convergono la prima spedizione sull’Everest, il cui esito è ancora oggi incerto; Orson Welles che semina il panico con il suo programma radiofonico La guerra dei mondi; giocatori di badminton che giocano a baseball; un sito Web di fake news; un drone che scruta il pubblico; molta neve; schermi mobili; immagini frammentate; e Vladimir Putin che parla soddisfatto di fiducia e verità.

Una rete di idee, storie, immagini, azioni e concetti: materiali, dispiegati in strati che si mescolano creando connessioni inaspettate. Un’esplorazione senza mappa sul mito della verità.

Creazione: Agrupación Señor Serrano

Regia e drammaturgia: Àlex Serrano, Pau Palacios, Ferran Dordal Performance: Anna Pérez Moya, Àlex Serrano, Pau Palacios, David Muñiz Voce: Amelia Larkins

Musica: Nico Roig

Video-programmazione: David Muñiz

Video-creazione: Jordi Soler Quintana

Spazio scenico e modellini in scala: Lola Belles, Àlex Serrano

Assistente di scenografia: Mariona Signes

Costumi: Lola Belles

Design di luci: Cube.bz

Maschera digitale: Román Torre

Design di produzione: Barbara Bloin

Produzione esecutiva: Paula Sáenz de Viteri

Management: Art Republic

Una produzione GREC Festival de Barcelona, Teatre Lliure, Conde Duque Centro de Cultura Contemporánea, CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli – Venezia Giulia, Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, Zona K, Monty Kultuurfaktorij, Grand Theatre, Feikes Huis.

Con il sostegno di Departament de Cultura de la Generalitat, Graner – Mercat de les Flors.

 

 

Lo spettacolo potrà essere visto solo a teatro

 

 

 

Social Share