ISFestival 2015-2018

Informatici Senza Frontiere Festival 2015 2018 Banner

#ISFestival 2015

Primo Festival dell’Informatica Sociale

3 - 4 OTTOBRE

TREVISO

Il primo Festival dell’Informatica Sociale è stato organizzato da Informatici Senza Frontiere nel 2015 a Treviso.  

Due giornate ricche di appuntamenti, con oltre 40 tra incontri con ospiti e relatori di spicco dell’ICT e del sociale su tematiche di grande attualità, laboratori per ragazzi, per genitori, per anziani e persone con disabilità, oltre a mostre, spettacoli musicali e teatrali: un evento interattivo gratuito aperto alla città e alle persone. 

Il Festival è stato ospitato nel Borgo Mazzini Smart Cohousing, il nuovo progetto di ISRAA, l’ente per le case di ricovero di Treviso, che in questa occasione riaprirà ai cittadini un’area fino ad oggi in disuso. Un progetto sociale che si basa sulla condivisione, elemento caratterizzante di tutte le iniziative sviluppate negli anni da Informatici Senza Frontiere.

Tra gli ospiti Riccardo Luna, giornalista e Digital Champion per l’Italia, Norberto Patrignani, docente di Computer Ethics alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino, Andrea Zanni, presidente di Wikimedia Italia. Con loro Issiaka Zougba, Silvia Pochettino, Fabio Manenti, il dott. Carlo Gabelli, Oscar Zanutto e molti altri.

#ISFestival 2017

Il Festival dell’Informatica al servizio del sociale

13 - 15 ottobre

Rovereto

Si è svolto a Rovereto – dal 13 al 15 ottobre – il Festival di Informatici Senza Frontiere. Tre giorni di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere su come usare le nuove tecnologie in modo consapevole e scoprire le attività che l’associazione “Informatici Senza Frontiere” sviluppa per promuovere l’utilizzo dell’informatica come strumento di inclusione sociale. Il Festival rappresenta una grande occasione per agire e riflettere su temi di carattere etico – dal cyberbullismo all’inclusione bancaria, dal diritto all’oblio alle fake news alla violenza in rete – ma anche per conoscere e contribuire a progetti di informatizzazione come quelli realizzati da Informatici senza Frontiere negli ospedali africani assieme a Medici per l’Africa Cuamm, in aree di marginalità sociale come Scampia, o a favore di persone diversamente abili.

Tra gli ospiti il presidente della Fondazione Bruno Kessler e già ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo, Elsa Fornero, già ministra del Lavoro, lo psichiatra e scrittore Paolo Crepet; e ancora, il presidente dell’Associazione Medica Espatriati Siriani Nabil Al Mureden, l’avvocato e saggista Umberto Ambrosoli, l’amministratore delegato di Dedagroup Gianni Camisa, i giornalisti ed editorialisti del Corriere della Sera Isabella Bossi Fedrigotti e Massimo Sideri, la giornalista di 7 Stefania Chiale, la rappresentante del popolo Saharawi Fatima Mahfud, i professori Giuliano Noci e Norberto Patrignani, l’amministratore delegato di Banca Prossima Marco Morganti, l’esperta di etica delle tecnologie dell’informazione Diane Whitehouse. A Rovereto, sono stati protagonisti anche uomini di spettacolo, come Guido Marangoni – autore del libro “Anna che sorride alla pioggia” e protagonisti dello sport come gli atleti paralmpici Andrea Devicenzi e Massimo Spagnoli. 

#ISFestival 2018

Il Festival dell’Informatica al servizio del sociale

12 - 14 ottobre

Rovereto

Cyberbullismo e fake news, domotica, soluzioni tecnologiche per i disabili, progetti di cooperazione internazionale al centro dei laboratori, workshop e incontri con esperti nazionali e internazionali. Si è svolto a Rovereto – dal 12 al 14 ottobre 2018 – il Festival di Informatici Senza Frontiere. Tre giorni di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere su come usare le nuove tecnologie in modo consapevole e scoprire le attività che l’associazione “Informatici Senza Frontiere” sviluppa per promuovere l’utilizzo dell’informatica come strumento di inclusione sociale. Il Festival rappresenta una grande occasione per agire e riflettere su temi di carattere etico – dal cyberbullismo al diritto all’oblio, dalle fake news alla violenza in rete – ma anche per conoscere e contribuire a progetti di informatizzazione come quelli realizzati da Informatici senza Frontiere negli ospedali africani assieme a Medici per l’Africa Cuamm, in aree di marginalità sociale come Scampia, o a favore di persone diversamente abili. 

Tra gli ospiti del 2018 Vittorino Andreoli, Francesco Profumo, don Antonio Mazzi, Elisabetta Soglio, Federico Faggin, Massimo Cerofolini, don Dante Carraro, Filomena Floriana Ferrara, Marco Bentivogli, Gianni Camisa, Donatella Sciuto, e molti altri.

Share This