Elio Germano

attore e regista

La sua prima apparizione su uno schermo è nello spot televisivo di una nota marca di Pandoro, mentre il debutto davanti alla macchina da presa avviene nel 1992 con la commedia di Castellano e Pipolo Ci hai rotto papà, nella quale è un intraprendente ragazzino milanese soprannominato "Cotoletta". Durante gli anni del liceo scientifico, il futuro attore studia recitazione presso la scuola Teatro Azione, trova un importante maestro in Giancarlo Cobelli, ma lascia le tavole del palcoscenico a favore del set cinematografico quando i fratelli Vanzina gli affidano il ruolo del protagonista nel fortunato Il cielo in una stanza, ambientato negli anni Sessanta. La sua performance lo impone all'attenzione generale, tanto che nel 2001 Ettore Scola lo chiama a impersonare il figlio del personaggio di Diego Abatantuono in Concorrenza sleale. Seguono Ultimo Stadio e la parte di un goffo e ingenuo carabiniere in Respiro di Emanuele Crialese.

Social Share